Salute

E’ arrivato il caldo: come proteggere il nostro bambino

Foto del Profilo
di Chantal De Honestis il
Commenti (0)

Sarebbe bello se, una volta arrivata l’estate e il caldo, si potesse scappare dalla città con il nostro cucciolo per portarlo in un ambiente più fresco e confortevole… ma non sempre si può, e allora, che fare??

Il caldo è molto pericoloso per i bambini, soprattutto per i neonati che devono essere protetti con molta cura sia dagli sbalzi di temperatura sia dal sole diretto.

Prima di tutto la raccomandazione più vecchia del mondo, quella di evitare di portarli fuori nelle ore più calde della giornata, meglio la mattina presto e dopo le 18.00. Per i mesi caldi, sarebbe bene scegliere dei passeggini con tessuti leggeri e poco avvolgenti o quanto meno mettere un lenzuolino di cotone tra il bimbo e la seduta del passeggino, lasciando il bimbo in magliettina e pantaloncini, con i piedini nudi. In più, il bimbo avendo il pannolino che produce caldo, è già esposto ad un’inevitabile fonte di calore, quindi meglio evitare di accaldarlo ulteriormente. Per l’abbigliamento i tessuti naturali come cotone e lino favoriscono la traspirazione, così come i colori chiari attirano meno il caldo.

Se il bambino è esposto al sole meglio proteggergli la testa con un cappellino e gli occhietti con occhiali da sole CE.

Fate bere molto il bimbo, non solo acqua ma anche succhi di frutta e dategli più frutta che potete, è il migliore aiuto contro il caldo torrido, evitando invece cibi pesanti e preconfezionati.

Rinfrescate il bambino con dell’acqua fresca o un panno umido senza esagerare nell’uso di saponi o nel fargli troppi bagnetti. La temperatura del bambino si alza più velocemente e facilmente di quella dell’adulto, meglio non esagerare con le immersioni totali in acqua onde evitare sbalzi della temperatura.

Dopo il bagnetto, idratate molto bene la sua pelle in modo da renderla elastica e mantenerne equilibrato il PH.

Il Ministero della Salute, dalla fine del mese di giugno, rende attivo, un numero gratuito nazionale 1500, per dare informazioni e consigli su come difendersi dal caldo e fornire supporto a tutte le persone che soffrono le alte temperature.

Fornisce anche utili consigli su cosa fare per rendere più sopportabile la temperatura in casa:

– tenere chiuse con tende o persiane le finestre esposte a sud ovest;

– tenere chiuse le finestre nelle ore più calde della giornata;

– lasciare le finestre aperte durante la notte e nelle prime ore del mattino per il ricambio di aria;

– limitare l’uso degli elettrodomestici che producono calore;

– rinfrescare l’ambiente circostante, specie la casa, ma senza indirizzare mai il ventilatore in faccia al bambino. Non tenere i condizionatori a temperature troppo basse (l’ideale sarebbe 26 °), per questo motivo attenzione a luoghi come supermercati e mezzi pubblici, troppo freddi o a volte troppo caldi.

 

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti