Famiglia e Tempo libero

Domenica in famiglia

Foto del Profilo
di Veronica Guin il
Commenti (0)

Il brunch è un’abitudine tutta americana che, da qualche anno, è diventata molto popolare anche qui da noi. La parola “brunch” deriva da “breakfast+lunch” e si tratta, infatti, di mischiare colazione e pranzo. Solitamente si fa di domenica, con piatti dolci e salati, frutta, uova, succhi di frutta e tante tante altre cose.

Sono tantissimi i locali italiani che si sono adeguati a questa tendenza e che propongono un menù d’ispirazione statunitense, ma con prodotti freschi tipici della tradizione italiana, per passare una domenica mattina in compagnia senza la preoccupazione di cosa cucinare per pranzo se ci si è svegliati tardi. Ma il brunch è soprattutto un momento da passare in piacevole compagnia, in famiglia e anche con i più piccolini.

A Milano e Roma sono diversi i posti che propongono soluzioni di brunch per tutta la famiglia, con menù, spazi e attività per bambini.

Famosissimo a Milano è Bim Bum Brunch, al Café Rouge del Teatro Parenti in via Pier Lombardo 14. Ideato sette anni fa da F&deGroup, si tratta di un’iniziativa domenicale per le famiglie milanesi con menù pensati per i più piccoli, cacce al tesoro, giochi e animazione. Quest’anno ripartirà la prima settimana di ottobre. Per tutte le info potete visitare il sito

Tutte le domeniche, al ristorante San Vittore di Viale Papiniano 16, c’è il “Playbrunch” , un brunch pensato per le famiglie con bimbi al seguito. Per i piccolini, vengono messi a disposizione dei pastelli colorati da usare sulle tovagliette di carta bianca fatte apposta per essere scarabocchiate, c’è anche un’animatrice che intrattiene i bambini con giochi e musica. Per tutte le info cliccate qui.

Anche il regno del brunch milanese per antonomasia, California Bakery prevede un Children’s Plate pensato appositamente per i più piccoli con pancake o pancake integrale caldo con confettura o sciroppo d’acero o crema di cioccolato, frutta fresca di stagione e small bagel al prosciutto cotto finissimo, oltre a tantissimi dolci golosi fatti in casa. In più, California Bakery di Piazza Sant’Eustorgio organizza anche il Pic- Nic Brunch. Con la bella stagione, è possibile acquistare un favoloso basket per adulti e bambini con tovaglie, cuscini e i cibi tipici d’ispirazione U.S.A di California Bakery e godersi un ottimo brunch all’aria aperta nel parco di Piazza Sant’Eustorgio. Per i cestini è necessaria la prenotazione. Affrettatevi, il pic nic brunch è attivo solo fino a fine settembre. Per tutte le info visitate il sito di California Bakery

Se invece vi trovate nella capitale, potete fare un salto da Briciole, Favole & Co., dove la domenica a pranzo i bambini mangiano e giocano nella sala a loro riservata del MiniClub Briciole mentre gli animatori si prendono cura del loro divertimento. A disposizione dei bambini c’è un ricco buffet con pizzette, focaccine, diversi tipi di pasta, wurstel, patatine, crocchette di pollo, acqua e bibite incluse. Briciole, Favole & Co. si trova in Via di Selva Candida 377, Roma. Per info, visitate il sito.

Se cercate brunch più tradizionale, per tutta la famiglia, l’ideale è La Veranda di Borgo Santo Spirito 73. Il brunch della domenica prevede un menù tipicamente americano. Per i più piccoli è previsto un menù ridotto con cheeseburger, patate fritte, brownies con panna, succo d’arancia e sorpresa, il tutto a soli 13 euro. 

Nella splendida cornice di Ponte Milvio, si trova il Met, locale con una meravigliosa terrazza di travi in legno, dove si può sostare anche durante l’inverno. Il menù del brunch mischia piatti tipici della tradizione anglosassone con elementi della cucina mediterranea. Ogni domenica, dalle 12 alle 15.30, il locale mette a disposizione degli ospiti un Kids Corner dove i bambini possono divertirsi insieme, mentre mamma e papà si godono il brunch. Il Met si trova a Piazzale di Ponte Milvio a Roma

Se invece preferite organizzare un brunch in famiglia in casa o all’aperto in un parco, gli ingredienti necessari per la riuscita di un perfetto brunch sono davvero pochi e semplici: basta una bella tovaglia, magari a quadretti, un mazzetto di fiori, del pane fresco fatto in casa (se ne avete il tempo) una selezione di marmellate, dei semplici sandwiches con uova strapazzate e prosciutto, dei muffin o dei biscotti e magari delle tartine con burro e salmone affumicato. Per un brunch che si rispetti, non possono mancare i Pancakes, tipica colazione americana, facilissima da preparare. Bastano 125 gr di farina autolievitante, 2 cucchiai di zucchero, 2 uova, 185 ml di latte (per circa 10 pancakes).

Per preparare la pastella, sbattete le uova con il latte, aggiungendo la farina setacciata e lo zucchero. Una volta che la pastella sarà senza grumi, lasciatela riposare in frigo per circa 15 minuti. Prendete una padella piatta per crepês leggermente imburrata e versate un mestolo di pastella in modo da formare uno strato omogeneo sulla padella. Girate la pastella da una parte e dall’altra con una paletta piatta, fino a che entrambi i lati non saranno dorati. Servire caldi, con abbondante succo d’acero e, per i più golosi, una pallina di gelato alla vaniglia.

 

Il brunch è un ottimo motivo per passare una piacevole domenica in compagnia della propria famiglia, una soluzione che mette d’accordo grandi e piccini per godere appieno dei momenti insieme.

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti