Dal sesto al nono mese

Dolori del parto: è arrivato il gas esilarante

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Molte donne hanno giustamente paura dei dolori del parto e fino a oggi l’epidurale era la soluzione utilizzata, ma si sta facendo sempre più strada un’altra soluzione in alternativa all’analgesia, si tratta del gas esilarante.

Il gas esilarante, detto anche gas analgesico non è altro che protossido di azoto, dai molteplici effetti; questo gas agisce sul sistema nervoso centrale stimolandolo a rilasciare endorfine, dei neurotrasmettitori che donano all’organismo una sensazione di rilassamento e benessere. È proprio questo effetto a favorire l’espulsione del bambino e a neutralizzare il dolore.

Il gas esilarante è meno invasivo rispetto all’epidurale che viene iniettato tramite puntura a livello spinale. Il procedimento è quello di inalare un gas mediante una mascherina, dando alla donna il controllo della quantità che viene rilasciata in base al dolore che percepisce.

I pro del gas esilarante si basano sul fatto che la madre è vigile e mantiene il controllo del suo corpo, può essere inalato per un tempo continuativo, per esempio in caso di un lungo travaglio e non comporta rischi per il bambino o per la donna stessa. Inoltre non ha conseguenze nel breve o nel lungo periodo.

I contro del gas esilarante sono dovuti al fatto che stimola la sensazione di euforia facendo scoppiare l’ilarità della donna durante il parto, tuttavia una volta superato questo momentaneo imbarazzo c’è da dire che il gas esilarante non rimane nell’organismo e quindi deve essere inalato al bisogno, mediante una mascherina da tenere sul viso e regolando l’emissione del gas.

Il gas esilarante come rimedio per i dolori del parto naturale è molto utilizzato negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Australia. In Italia solo alcuni ospedali hanno cominciato a utilizzarlo, fra cui l’Istituto Clinico Città di Brescia, la Clinica Mangiagalli di Milano, il Policlinico Umberto I di Roma e il Careggi di Firenze.

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti