Gravidanza

Disturbi in gravidanza? Curateli con l’omeopatia e la floriterapia

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Anche se la gravidanza è da considerarsi una bellissima esperienza, ciò non toglie che sia spesso accompagnata da vari disturbi sia fisici sia psicologici.

La buona notizia è che per alleviare questi disturbi si possono adottare metodi naturali e non invasivi come l’omeopatia e la floriterapia, rimedi per nulla nocivi per il bambino.

Per riequilibrare la sfera psicosomatica si può ricorrere ai fiori di Bach e all’omeopatia, entrambi i rimedi donano sollievo ed energia alla mente.

La floriterapia, invece, è particolarmente indicata per i disturbi legati a prima e dopo il parto, si consiglia il Rescue Remedy, una particolare miscela preparata con cinque fiori, da somministrare ogni mezz’ora.

Per affievolire la paura che domina le donne prima del parto, il rimedio più adatto sono i fiori di Mimulus unito ai fiori di Rock Rose, per non farsi prendere dall’angoscia. Mentre per l’ansia collegata alle doglie utili sono gli Impatiens.

Durante il travaglio, a questa miscela si aggiunge l’Aspen per l’agitazione, l’Oak come un aiuto durante le spinte e l’Hornbeam per trasmettere fiducia e coraggio nei momenti in cui le forze vengono meno.

Infine dopo il parto come ultimo fiore, si aggiungerà alla miscela il Walnut, che aiuterà a prepararsi all’enorme cambiamento.

Per quanto riguarda l’omeopatia, due rimedi sono particolarmente efficaci per i disturbi legati ai primi tre mesi di gravidanza. La Sepia è utile per le nausee mattutine, per il senso si stanchezza e irritabilità e per la depressione post-partum. Mentre, l’Ipeca è utile per le nausee più forti e persistenti.

Infine il Caulophyllum è il rimedio utile per contrastare le false contrazioni, inoltre ammorbidisce il collo dell’utero.

Si consiglia di eseguire questo tipo di rimedi solo sotto consulto di un omeopata e di ascoltare il proprio corpo e ciò che comunica il proprio bambino.

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti