Notizie

Dimmi come dormi e ti rivelerò il tuo carattere

Uno studio, condotto dallo Sleep Assessment and Advisory Service, ha analizzato le posizioni più comuni assunte durante il sonno, collegandole ad alcuni fattori caratteriali. Durante il sonno, liberati da inibizioni, sembrerebbe che le nostre posizioni siano più naturali ed esprimano al meglio il nostro vero “io”.

photo

Eccone alcune:

1 – Posizionefetale: molto frequente e istintiva; a quanto pare il 41% delle persone, dorme in questa maniera. Sembra essere la posizione preferita in particolare dalle donne, ma anche di chi dorme su un fianco, schiena incurvata, ginocchia e braccia raccolte verso il petto e testa in avanti. Una posizione che indica un desiderio di protezione e introversione. Sono persone spesso giudicate come fredde ma che invece sono molto sensibili, delicate ed emotive.

2 – Posizione a tronco: di chi dorme su un fianco ma dritto, proprio come un tronco, con le braccia distese lungo il corpo e la testa posizionata sul cuscino. Il 15% circa delle persone dorme cosìQuesta posizione caratterizza le persone molto socievolialla mano,spensierate, ma spesso vittime di qualche delusione.

3 – Posizione del richiedente: busto leggermente curvato, mani tese in avanti come a voler chiedere qualcosa, con gambe leggermente piegate. Normalmente si tratta di persone aperte, socievoli ma che talvolta possono essere anche avere ciniche e sospettose. Dorme così il 13% degli intervistati. d

4– Posizione del soldato: supini, con braccia lungo i fianchi. Sembra che siano persone riservate, tranquille che pretendono molto da se stessi ma anche dagli altri. Sanno essere leali in amicizia e fedeli in amore. L’8% degli interpellati dorme nella suddetta posizione.

5 – Posizione a caduta libera: sdraiati a pancia in giù, abbracciando il cuscino e la testa girata da un lato. Rappresenta  persone molto sicurepassionali ma anche un po’ ansiose; molto gelose della loro libertà. Il 7% degli intervistati assume questa posizione quando riposa.

6 –Posizione a stella marina: ovvero a pancia in su, con le braccia aperte sul cuscino. Lo studio associa questa posizione alle persone che sanno ascoltare gli altri ed essere buoni amicidisponibili ad aiutare quando serve. Solo il 5% delle persone intervistate dormono in questa maniera.

Alcuni intervistati non sapevano in che posizione dormissero o hanno detto di cambiarla troppo spesso per poterla definire caratteristica.

Il professor Idzikowski, specialista che ha eseguito questa ricerca, ha anche esaminato l’effetto delle varie posizioni sulla salute. La posizione a caduta libera è la migliore per la digestione mentre quella a stella marina e soldato sono quelle che portano maggiormente al fenomeno del russare e rendono più agitato il sonno, non garantendo un riposo ristoratore ed adeguato.

 

Uno studio, condotto dallo Sleep Assessment and Advisory Service, ha analizzato le posizioni più comuni assunte durante il sonno, collegandole ad alcuni fattori caratteriali. Durante il sonno, liberati da inibizioni, sembrerebbe che le nostre posizioni siano più naturali ed esprimano al meglio il nostro vero “io”.

Eccone alcune:

1 – Posizionefetale: molto frequente e istintiva; a quanto pare il 41% delle persone, dorme in questa maniera. Sembra essere la posizione preferita in particolare dalle donne, ma anche di chi dorme su un fianco, schiena incurvata, ginocchia e braccia raccolte verso il petto e testa in avanti. Una posizione che indica un desiderio di protezione e introversione. Sono persone spesso giudicate come fredde ma che invece sono molto sensibili, delicate ed emotive.

2 – Posizione a tronco: di chi dorme su un fianco ma dritto, proprio come un tronco, con le braccia distese lungo il corpo e la testa posizionata sul cuscino. Il 15% circa delle persone dorme cosìQuesta posizione caratterizza le persone molto socievolialla mano,spensierate, ma spesso vittime di qualche delusione.

3 – Posizione del richiedente: busto leggermente curvato, mani tese in avanti come a voler chiedere qualcosa, con gambe leggermente piegate. Normalmente si tratta di persone aperte, socievoli ma che talvolta possono essere anche avere ciniche e sospettose. Dorme così il 13% degli intervistati. d

4– Posizione del soldato: supini, con braccia lungo i fianchi. Sembra che siano persone riservate, tranquille che pretendono molto da se stessi ma anche dagli altri. Sanno essere leali in amicizia e fedeli in amore. L’8% degli interpellati dorme nella suddetta posizione.

5 – Posizione a caduta libera: sdraiati a pancia in giù, abbracciando il cuscino e la testa girata da un lato. Rappresenta  persone molto sicurepassionali ma anche un po’ ansiose; molto gelose della loro libertà. Il 7% degli intervistati assume questa posizione quando riposa.

6 –Posizione a stella marina: ovvero a pancia in su, con le braccia aperte sul cuscino. Lo studio associa questa posizione alle persone che sanno ascoltare gli altri ed essere buoni amicidisponibili ad aiutare quando serve. Solo il 5% delle persone intervistate dormono in questa maniera.

Alcuni intervistati non sapevano in che posizione dormissero o hanno detto di cambiarla troppo spesso per poterla definire caratteristica.

Il professor Idzikowski, specialista che ha eseguito questa ricerca, ha anche esaminato l’effetto delle varie posizioni sulla salute. La posizione a caduta libera è la migliore per la digestione mentre quella a stella marina e soldato sono quelle che portano maggiormente al fenomeno del russare e rendono più agitato il sonno, non garantendo un riposo ristoratore ed adeguato.

 

si parla di
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti