Medicina alternativa

Curare l’asma nei bambini con l’agopuntura laser

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

A causa di allergie o di affezioni croniche delle vie respiratorie, molti bambini soffrono di asma bronchiale, e la qualità della loro vita può essere compromessa in modo significativo da questo disturbo: un aiuto arriva dalla medicina alternativa.

agopuntura-laser

I ricercatori hanno trovato nell’agopuntura un metodo che può portare a un significativo miglioramento dell’asma e di altre malattie polmonari croniche, riuscendo persino a sostituire alcuni farmaci. Gli effetti collaterali, inoltre, sono minimi.

L’asma bronchiale può richiedere terapie dalla durata di diversi anni. Pare invece che l’agopuntura  permetta di influenzare positivamente il decorso della malattia e di eliminare o ridurre di molto le dosi di farmaci necessari.
Pare proprio che per una maggiore efficacia, l’età del paziente sia determinante, così come l’epoca di insorgenza della malattia. Nei giovani e nei casi di insorgenza recente, sarebbero sufficienti infatti 3-5 sedute per ristabilire un equilibrio fisiologico. L’età minima, però, al di sotto della quale si preferisce non ricorrere all’agopuntura è di 7 anni.
Cosa si può fare nei casi di bambini più piccoli? Il motivo per cui non si ricorre all’agopuntura per curare bambini più piccoli di questa età non è però perché tale terapia non sia per loro efficace, anzi. Tanto più giovane l’età del paziente, tanto più efficace la terapia. La questione riguarda piuttosto la difficoltà o impossibilità di infissione degli aghi in soggetti così piccoli, oltre naturalmente all’aspetto traumatico che essi possono rappresentare. Proprio per questo, da anni si sottopongono i pazienti più piccoli alla stimolazione dei punti cutanei tramite l’agopuntura laser. L’efficacia della terapia è simile a quella degli aghi, non ci sono rischi se la terapia è effettuata in modo corretto e per il bambino è totalmente indolore.

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti