Mamma e Donna

Cosa indossare dopo il parto

Foto del Profilo
di Mara Martini il
Commenti (0)

Dopo la nascita del bambino, ci sembrerà di non riconoscere più il nostro armadio. Accanto ai comodi, rassicuranti prémaman che ci hanno vestito negli ultimi mesi della gravidanza (ma che vorremmo già considerare archiviati), jeans a vita bassa e gonne corte, oppure tailleur che ci costringono…  Se dobbiamo uscire, trovare qualcosa da indossare che non sia la tuta, potrebbe diventare un’impresa.

vestiti-post-parto

In un momento così gioioso, ma altrettanto delicato come è il postparto, la stanchezza e gli sbalzi ormonali possono far oscillare parecchio il nostro umore; non è il caso però di farsi prendere dalla tristezza o dal nervosismo se non riusciamo ancora a infilarci i vestiti di sempre. Anzi, non proviamoci nemmeno per i primi tempi!

Piuttosto, dedichiamo qualche ora a noi stesse per uno shopping ‘di transizione’ (ma sfruttabile anche in seguito, con qualche modifica), magari lasciando il bebè alle cure fidate di papà o nonni. Non potrà che giovare all’umore scoprire nello specchio di qualche negozio che possiamo essere belle anche con i profili arrotondati.

 

La moda di questo periodo ci viene in aiuto con maglie e bluse lunghe, che scivolano morbide sui fianchi ma valorizzano il décolleté – in questo momento particolarmente florido – con scollature a barca, a V o ad anello. Senza segnare il punto vita, ci permetteranno di nascondere pantaloni con cinta elastica o coulisse che si adattano ai nostri addominali non ancora “rientrati nei ranghi”.

Per essere più femminili e allo stesso tempo modaiole, possiamo acquistare colorati miniabiti non fascianti, in jersey di cotone o di lana per il giorno, in velluto lucido o satin per la sera, da abbinare a caldi e comodi leggings preferibilmente neri o comunque in tinta unita. E agli stivali, che riproporzionano i volumi.

Quando il clima si irrigidisce, utilizziamo boleri copri-spalla in maglia o fluidi cardigan sciancrati, preferendo sempre accostamenti “tono su tono” per un effetto più armonico.

 

Infine, non dimentichiamo di curare il look – nei limiti del possibile – anche quando siamo in casa: senza rinunciare alla tuta, certo, ma optando magari per un elegante modello in ciniglia con decori sobri, e dedicando qualche attenzione anche alla scelta della bigiotteria e al make-up.

 

 

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti