Salute

Cosa fare se tuo figlio ha problemi di udito

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Sono molti i bambini che ogni anno nascono con disturbi dell’udito, mentre altri iniziano a manifestare il disturbo durante la crescita. Qualunque sia il problema, è importante non trascurarlo. Vediamo come.

La sordità può essere di vari tipi, se profonda significa che il bambino non percepisce nessun suono ed è generalmente un problema che si ha dalla nascita. Ma oltre a essere causata da un fattore congenito, la sordità, più o meno lieve, può essere la conseguenza di un’otite trascurata contratta in età molto piccola, o subito dopo il parto.

Sordità congenita: si tratta di un disturbo molto grave, perché rappresenta un vero e proprio handicap che ha conseguenze sullo sviluppo generale del bambino, sulle sue capacità cognitive e sul suo sviluppo psicomotorio. Non riuscendo a percepire i suoni, il bambino non avrà memoria uditiva, e si ritroverà quindi meno stimolato rispetto a un coetaneo che non presenti il disturbo.
Al giorno d’oggi è però possibile diagnosticare in età precoce deficit uditivi, ed  è questo il modo migliore per trovare una efficace terapia fin da subito. Quando la plasticità cerebrale ancora lo consente, infatti, è possibile intervenire anche chirurgicamente.

Anche l’otite è un problema che se trascurato può portare a vari livelli di sordità. Per questo è importante una diagnosi tempestiva e la cura appropriata, in modo da ridurre il rischio di danni permanenti. L’otite è un disturbo che colpisce molto di frequente i bambini, soprattutto piccoli, perché il loro canale uditivo non è ancora ben sviluppato ed è più facile contrarre infezioni. Per questo se tuo figlio soffre di otiti frequenti è bene esaminare le conseguenze sulla sua capacità uditiva.

Spesso la sordità è un fattore temporaneo, dovuto a un impedimento fisico (es. tappo di cerume) e quindi con la cura appropriata si può risolvere. Diverso è il caso di sordità neurosensoriale: in questo caso è l’orecchio interno a essere colpito, e la causa può essere dovuta a danni fetali, incidenti durante il parto, malattie genetiche o infettive, (morbillo,  parotite, meningite).

Anche un banale raffreddore, se non trattato opportunamente, può sfociare in otite e causare, nei casi più gravi, otite catarrale e sordità. Fra le cure dolci indicate in questi casi rientrano le cure termali, che facilitano la guarigione e riducono il rischio di recidiva.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti