Da 0 a 12 mesi

Cosa fare se il neonato ha la febbre

Foto del Profilo
di Marianna Pilato il
Commenti (0)

La febbre, in generale, può essere definita come un aumento della temperatura corporea superiore ai 37° C se misurata per via ascellare, o ai 37,5° C se misurata per via rettale.

bimbo-febbre

Bisogna poi tenere in conto che, nei bambini e nei neonati, gli sbalzi di temperatura sono molto più frequenti per vari motivi: basta infatti un piccolo sforzo, l’assunzione di pasti o bevande calde o un riscaldamento eccessivo dell’ambiente per far subito salire la temperatura, confondendola con la febbre vera e propria. Per non incappare in questo errore, perciò, nei neonati si consiglia di confrontare la temperatura molto spesso.

Inoltre, fin quando il bambino non ha raggiunto i due anni d’età, è preferibile misurare la temperatura corporea per via rettale. Prima cosa da fare è procurarsi un termometro prismatico, di quelli piccoli per bambini. Al momento della misurazione bisogna posizionarlo tra il nostro dito indice e medio, scuotendolo con energia finché la colonnina di mercurio non sia scesa sotto i 34° C.

Fatto ciò, procedete stendendo sulla schiena il neonato su un letto o, ancor meglio, su un fasciatoio: alzetegli le gambe quasi a formare un angolo retto e introducete delicatamente nel retto solo il bulbo del termometro contenente il mercurio, dopo averlo magari cosparso di olio o di vaselina.

Cercate di tenere ben strette le natiche del bambino durante la misurazione per circa due minuti, trascorsi i quali è possibile rimuovere il termometro e leggere controluce quanti gradi sono stati riscontrati.

Qualora la temperatura risultasse maggiore di 37,5° C, non bisogna comunque allarmarsi perché la febbre non è una malattia, ma una reazione del corpo a un attacco di certi batteri o virus. Per tentare di far scendere la febbre, per prima cosa bisognerebbe capire le cause che l’hanno scatenata (infezioni alla gola, al naso, alle orecchie, alle urine, ecc…).

Solo quando la febbre stenta a scendere e il neonato ha meno di tre mesi, allora si consiglia di consultare un pediatra. Nel frattempo, sarebbe meglio tenere il bambino in un ambiente fresco senza coprilo eccessivamente, e somministrargli dei farmaci solo in caso di febbre molto alta (sopra i 38,5° C).

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti