Rimanere Incinta

Cosa devo fare subito dopo aver scoperto di essere incinta?

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

Hai scoperto di essere incinta da poco, ma dopo la gioia iniziale, cosa bisogna fare? Di sicuro molte domande ti frullano in testa ma niente paura con calma tutte questi dubbi si risolveranno e le domande avranno una risposta.

Dopo aver fatto il test casalingo, per prima cosa è opportuno effettuare un esame del sangue specifico e prenotare quanto prima una visita ginecologica. Inoltre periodicamente bisogna effettuare degli esami che non solo terranno sotto controllo la crescita del bambino, ma anche la tua salute.

La prima visita ginecologica completa deve essere effettuata tra l’ottava e la dodicesima settimana di gravidanza, l’ideale è portare dal ginecologo tutti gli esiti degli esami in modo che il medico possa conoscere già come sta andando la gravidanza.

Durante le prime visite ginecologiche è naturale porre tante domande, in modo da soddisfare tutti i dubbi e avere le informazioni che ti servono, su eventuali aborti o gravidanza a rischio, malattie genetiche, farmaci e sulla salute in generale.

Durante le visite viene misurata la pressione del sangue, se la pressione risulta alta, c’è una alta possibilità di avere un parto prematuro e che il peso del bambino sia basso. In questo caso si prescrive gli esami delle urine una volta al mese.

Tra la decima e la dodicesima settimana, viene fatta la prima ecografia, durante l’ecografia viene effettuata la misura del feto e si controlla se in caso si è incinta di due gemelli. In queste settimane si effettua anche la translucenza nucale, l’esame misura il cuscinetto nucale che nei bambini affetti da Sindrome di Down è in genere più spessa. Se il risultato è positivo, di solito si consiglia di effettuare l’amniocentesi o la villocentesi, per verificare se il bambino è affetto dalla sindrome di down, gli esami sono invasivi ma più precisi.

Subito dopo aver saputo di essere incinta, è bene assumere comportamenti consoni, come non assumere farmaci, non fumare, non bere alcolici, lavare bene frutta e verdura, non mangiare cibi crudi, tenere una corretta alimentazione e non avere contatti con i gatti. Inoltre è consigliabile assumere l’acido folico, molto importante per evitare gravi malformazioni come la spina bifida.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti