La coppia post parto

Coppia: come cambia il rapporto con il partner dopo il parto

Foto del Profilo
di Giusy Ragni il
Commenti (0)

In una coppia affiatata, dove c’è armonia e amore, l’arrivo di un bambino è sempre una grande gioia, la gravidanza viene spesso vissuta dalla coppia con dolcezza e molte cose in quei nove mesi rafforzano la complicità e anche l’intimità; lui si mostra premuroso, attento ai bisogni della compagna che porta in grembo il loro figlio, lei è come trasformata, nonostante la pancia cresca e tutti i disagi dati dal cambiamento fisico , essere incinta la rende più bella.

E’ di certo un periodo speciale, un sogno che si avvera: la coppia fa progetti, parla del bambino che arriverà, scelgono per lui il nome, decidono se scoprire subito se sarà maschio o femmina, preparano la cameretta; sono mesi intensi, ricchi, appassionanti e faticosi ma felici, se poi la gravidanza va avanti senza particolari problemi l’atmosfera è ancora più serena.

Purtroppo spesso la coppia felice dopo il parto non sempre riesce a mantenere il ritmo giocoso e sereno della gestazione; specialmente se è al primo figlio, le responsabilità crescono, bisogna far spazio non solo al nuovo arrivato ma anche rivedere tutto lo stile di vita le abitudini, le spese, i ritmi e la suddivisione delle incombenze, il bambino è una presenza importantissima e impegnativa.

E’ un momento delicatissimo per gli equilibri della coppia, le incomprensioni sorgono quasi senza che essi se ne accorgano, il nervosismo può prevaricare la ponderatezza e la calma; è una vera e propria bufera di cambiamenti materiali che investono anche le emozioni e le reazioni.

Molte coppie vivono questi primo impatto con la nuova condizione di “genitori” magari in modo un po’ burrascoso,  ma ne escono bene,  aiutati dall’amore reciproco, altre volte anche se il legame è solido la coppia viene travolta dalle nuove molteplici incombenze, che porta a termine con successo ma che inesorabilmente creano una spaccatura nel rapporto.

Ecco perché prima di decidere di avere un bambino è necessario valutare bene se si è pronti ad essere buoni genitori ma anche a rimanere un buon marito e una buona moglie, uniti dalla collaborazione e dalla comprensione, la maturità richiesta per questo passo è altissima, e nessuno può davvero organizzare bene la nuova vita a tre se non i protagonisti stessi nel meraviglioso viaggio della maternità.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti