Alimentazione

Contrordine dei medici: pappe fatte in casa meno sane di quelle comprate!

Foto del Profilo
di Mara Martini il
Commenti (0)

Diversamente da quanto si crede, gli omogeneizzati fatti in casa potrebbero essere meno salutari di quelli confezionati. L’impegno speso da molte mamme durante lo svezzamento per cercare di offrire al proprio bambino un’alimentazione più sana, preparando il cibo con le proprie mani, sarebbe dunque vano, o addirittura controproducente!

A questo risultato sono giunti i ricercatori pediatri dell’Università di Aberdeen guidati da Sharon Carstairs, ad esito di uno studio pubblicato sugli ‘Archives of Disease in Childhood’. E la ragione della minor salubrità delle pappe casalinghe non starebbe tanto nella poca sterilizzazione, ma nel fatto che tali preparazioni sono (pare) più grasse e più caloriche delle pappe confezionate.

 

Confrontando il tenore nutrizionale di 278 piatti pronti destinati ai bambini sotto i 5 anni, e 408 preparati in casa sulla base delle ricette contenute in 55 diversi libri di cucina, i pasti casalinghi sono risultati mediamente più calorici di quelli industriali di ben il 51%. E più ricchi di: carboidrati (e zuccheri semplici), sodio, proteine, grassi saturi e totali. Elementi che specie nei bimbi geneticamente predisposti potrebbero aumentare il rischio di obesità.

D’altro canto, però – come è emerso dallo stesso studio – i piatti cucinati in casa sono risultati di gran lunga più economici di quelli della grande distribuzione (30 centesimi di euro per 100 grammi, contro gli 80 centesimi degli altri). Inoltre – questo non lo dice lo studio, ma è abbastanza intuitivo – le preparazioni domestiche permettono un maggior controllo sulla genuinità degli ingredienti utilizzati.

 

Alla luce di queste novità, si può quindi concludere che la cosa più importante è che i genitori siano “nutrizionalmente consapevoli” – come raccomanda anche Neena Modi, presidente del Royal College of Paediatrics and Child Health. E che, come al solito quando si parla di alimentazione, la varietà è la strada migliore da seguire.

 

 

 

 

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti