Salute

Come scegliere uno zainetto sicuro?

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Qualche tempo prima del suono della campanella, i genitori si vedono impegnati a spuntare la lista di tutto l’occorrente per l’inizio della scuola. Quaderni, astucci, matite… ma soprattutto l’acquisto più importante: lo zainetto. Se i bambini sognano zaini con i supereroi o i personaggi dei cartoni preferiti, dal canto loro mamme e papà hanno invece a cuore che lo zaino sia sicuro e a prova di mal di schiena.

zainetto7

Come scegliere, allora, lo zaino adatto?

Questa è una domanda che fate benissimo a porvi perché, se ne parla spesso, il peso che le schiene dei piccoli scolari devono sostenere durante la giornata di scuola a volte è considerevole. Non vi saranno certo estranee le immagini di bambini, magari ancora gracili, che camminano curvi sotto il peso di uno zaino decisamente troppo pieno! Ecco allora quali sono le caratteristiche che deve avere uno zainetto sicuro e quali accorgimenti adottare perché non influenzi la postura di vostro figlio.

Innanzi tutto bisogna puntare sulla qualità: uno zainetto ben fatto distribuirà meglio il peso, evitando posture scorrette in chi lo indossa. Sceglierlo non dovrebbe essere troppo difficile: quando lo indossate da vuoto lo zainetto deve essere leggerissimo: quindi niente accessori inutili, in modo che il peso sia dato solo dai libri e dal resto del materiale scolastico. Le bretelle devono essere imbottite e ampie, in modo da poggiare bene sulle spalle senza provocare dolore e contribuendo a distribuire il peso in modo uniforme.

Molta importanza va poi data allo schienale: questo deve infatti essere rigido in modo da proteggere la schiena e mantenere il peso in equilibrio. Ricordate inoltre che anche la cintura addominale va allacciata: si tratta di un ulteriore aggancio che affatica di meno la schiena.

Sarà inoltre necessario evitare il peso inutile: riempite lo zaino solo delle cose indispensabili, lasciando a casa giochi o oggetti che in classe non servono e che non fanno altro che aumentare il peso. E non dimenticate l’importanza della distribuzione dei libri e dei quaderni all’interno dello zaino: i libri più pesanti e di dimensioni maggiori andranno in fondo, poggiati all’interno dello schienale, mentre davanti vanno sistemati quelli più piccoli e leggeri.
Evitate inoltre che i vostri figli portino lo zaino su una spalla sola: va molto di moda, ma così il peso si distribuisce in modo difforme portando a problemi di postura e dolori muscolari. È invece importante che lo schienale aderisca bene alla schiena, e quindi ricordate di regolare la lunghezza delle bretelle proprio a questo scopo.

Infine, sarebbe bene evitare di portare sulle spalle lo zainetto per un tempo prolungato, quindi non per più di 10-15 minuti, soprattutto se è molto pesante. Se ne avete la possibilità, potreste anche optare per la scelta di due zaini: uno semplice, per quando i libri necessari sono pochi e leggeri, e uno trolley, per quando i libri che vostro figlio dovrà scarrozzarsi in giro sono molti o particolarmente ingombranti.

 

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti