Salute

Come riconoscere i sintomi dell’appendicite?

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

L’appendicite acuta colpisce soprattutto i bambini fra gli 8 e gli 11 anni, mentre è raro colpisca bimbi di età inferiore, ma quando accade bisogna cercare di cogliere i sintomi dell’appendicite il più in fretta possibile.

L’appendicite è una infiammazione dell’appendice vermiforme, segmento intestinale situato nella parte iniziale dell’intestino crasso vicino alla congiunzione con l’intestino tenue. Questo segmento intestinale, già di per sé molto piccolo, può ostruirsi in determinate condizioni: si avrà come conseguenza un ristagno di batteri e di materiale fecale, con conseguente infiammazione e comparsa di pus. È in questo modo che inizia il processo infiammatorio denominato appendicite acuta. il pericolo è che l’infiammazione dell’appendice, acuendosi per una mancata diagnosi, sfoci in peritonite, una condizione molto più pericolosa. In caso di sospetta appendicite nel bambino, perciò, è bene rivolgersi subito al pediatra, ma quali sono e come riconoscere i sintomi dell’appendicite?

Di solito i primi problemi riscontrabili sono la nausea, spesso accompagnata da vomito, e il dolore nella zona alta dell’addome o periombelicale: solo in seguito il dolore da appendicite si sposta in basso a destra, e può comparire anche la febbre. La progressione del dolore è uno dei sintomi che rende l’appendicite riconoscibile.

Difficile è, però, riconoscere i sintomi dell’appendicite quando ci troviamo davanti a bambini molto piccoli: per loro, anche se compare raramente, l’appendicite può essere pericolosa – in particolare al di sotto dei 4 anni – perché può avere un decorso molto veloce. I sintomi possono essere scambiati per quelli di una normale gastroenterite, ma determinante qui è l’inappetenza, cioè l’assenza di appetito: è difficile che un bambino che soffre di mal di pancia da appendicite in atto abbia voglia di mangiare qualcosa. Il bambino tende inoltre a non giocare e ad essere in generale abbattuto.

L’appendicite deve essere curata attraverso la rimozione chirurgica dell’appendice, un’operazione che, se non presenta particolari complicazioni, richiede una degenza post-operatoria di quattro/cinque giorni.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti