Essere Mamma

Come fare correttamente ginnastica in casa

Foto del Profilo
di Marianna Pilato il
Commenti (1)

Non avete tempo o denaro per andare in palestra? Nessun problema, la ginnastica necessaria per mantenersi in forma si può fare anche a casa, basta seguire un programma di allenamento specifico, comprare l’attrezzatura giusta ed avere costanza. In generale, se si vogliono ottenere risultati concreti è consigliabile svolgere questa attività almeno due volte alla settimana per almeno 30 minuti.

ginnastica-locusta

Per prima cosa, gli aspiranti ginnasti casalinghi devono trovare un angolino della propria abitazione ben arieggiato dove poter eseguire gli esercizi. É indispensabile pure procurarsi un tappeto di gomma o yuta per fare addominali, piegamenti e stretching a terra. Non è da sottovalutare poi neppure la scelta della tuta e delle scarpe da ginnastica, che devono essere senza dubbio comode e non costrittive (le scarpe da ginnastica di solito si prendono di una misura in più rispetto a quella portata abitualmente per le altre calzature).

Ecco quindi come dovrebbe essere svolta nel dettaglio una seduta di ginnastica a casa: per cominciare, sarebbe utile fare una leggera corsa sul posto per almeno 3 minuti, cercando di sollevare bene le ginocchia verso l’alto e muovendo le braccia semi piegate, in modo pendolare. La corsa poi non va mai interrotta di botto bensì con un rallentamento graduale, dopo il quale è possibile passare ad eseguire gli esercizi per le braccia (distensioni o circonduzioni), cercando di mantenere un ritmo costante e respirando regolarmente.

Finiti gli esercizi per le braccia, si può passare a quelli a terra stendendosi sul tappetino con le braccia distese lungo il corpo. Contrarre a questo punto l’addome, concentrandosi in modo che l’intensità sia distribuita su tutta la muscolatura, tanto da distaccare appena la testa da terra, e poi rilassarsi tornando in posizione iniziale.

Dopo varie ripetizioni, mettersi in posizione supina a pancia sotto, distendendo le braccia in avanti e contrarre leggermente la zona lombare per staccare da terra i piedi di soli 10 cm, contando mentalmente e piano, fino a 5, per poi riportarli a terra. Dopo aver eseguito l’esercizio varie volte, è bene terminare la seduta di ginnastica sempre con un po’ di stretching, a cui dedicare almeno un quarto d’ora. Un ottimo e semplice esercizio di stretching, per esempio, è quello di piegarsi in avanti a gambe unite o divaricate, mantenendo la posizione per 2-3 minuti. Così facendo, il vostro allenamento quotidiano si concluderà correttamente apportando benefici a tutto il corpo.

 

Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA
Piace a 1 persona.

Commenti

commenti