Alimentazione

Come far mangiare i legumi ai bambini: le polpette di lenticchie

Foto del Profilo
di Letizia Cicalese il
Commenti (0)

Si sa, i bambini nella maggior parte dei casi hanno gusti semplici, sono selettivi, restii ad assaggiare cose nuove e in generale poco interessati all’argomento cibo.

Insomma, chi più e chi meno, tutte noi mamme siamo impegnate in battaglie quotidiane per far mangiare i nostri figli, e spesso diventiamo matte perchè assaggino qualcosa di nuovo.

I legumi rientrano senza dubbio fra quelle cose che i bambini evitano, ma che dovrebbero invece avere un posto importante nella loro dieta.

Sono una fonte preziosa di proteine vegetali e, se combinati a dei cereali integrali, forniscono un pasto super equilibrato in termini di valori nutritivi e sono un’alternativa perfetta alla carne, il cui consumo, anche durante l’infanzia, dovrebbe essere contenuto.

Largo dunque alle ricette ricche di lenticchie, fagioli, ceci e piselli. Ma la domanda sorge spontanea: come proporli con successo ai bambini schizzinosi e diffidenti?

La risposta è molto semplice: facendone delle polpettine.

Si ok, si dice che nascondere certi cibi non è la strategia corretta perchè i bambini imparino ad apprezzarli e a riconoscerli, ma spesso qualche piccolo trucco è di grande aiuto alle mamme e, man mano che il bambino cresce possiamo sempre aiutarlo a ragionare sui sapori assaggiati e a fargli conoscere i singoli ingredienti.

Ingredienti per le polpettine di lenticchie

  • 150 gr di lenticchie rosse decorticate (si può variare con ceci, fagioli o piselli e per i bambini più piccoli ricordate di passarli al passaverdure una volta cotti)

  • una patata media

  • pangrattato

  • un pizzico di sale

  • erbe aromatiche a scelta

Cuocere le lenticchie in abbondante acqua fino a quando risulteranno morbide. Aggiungere una piccola presa di sale grosso solo alla fine. Bollire anche la patata sbucciata e schiacciarla con lo schiacciapatate.

Con un mixer o il passaverdure, frullare i legumi cotti ed amalgamarli alle patate. Aggiustare di sale se necessario, e aggiungere spezie o erbe a scelta. Se il composto fosse troppo morbido, aggiungere del pangrattato fino a renderlo lavorabile. Formate con le mani delle polpettine piccole e ripassatele nel pangrattato. Procedete poi a cuocerle in forno caldo fino a doratura.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti