Salute

Come curare al meglio occhi, orecchie e unghie del neonato?

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

La cura dei neonati può porre qualche interrogativo soprattutto per chi si trova ad affrontarla per la prima volta: ecco qualche consiglio su come occuparsi delle parti del corpo più delicate del nostro bambino.

Le unghie:
I neonati hanno le unghie, ebbene sì! E il problema per le neomamme di come tagliarle si pone abbastanza presto, soprattutto per la paura che si possa graffiare. I consigli per tagliare le unghie del neonato:
occuparsi delle unghie dopo il bagnetto, perché risulteranno più morbide grazie all’azione dell’acqua
usare forbicine a punta tonda
seguire la curvatura del polpastrello delle dita delle mani
il taglio delle unghie dei piedini, invece, deve essere più lineare, arrotondato però in corrispondenza degli angoli.

Le orecchie:
va pulito soltanto il padiglione esterno e l’accesso del condotto uditivo
all’interno del condotto non va utilizzato il cotone idrofilo o altro materiale estraneo (cotton-fioc): un movimento brusco della testa del bambino, infatti, potrebbe provocare lesioni all’interno dell’orecchio.

Gli occhi:
il neonato potrebbe presentare la cosiddetta congiuntivite neonatale, che si presenta come una secrezione oculare che ostacola l’apertura della palpebra. In genere si risolve da sola, ma per tenere gli occhi puliti ecco cosa si può fare:
detergere con delicatezza le secrezioni dell’occhio
praticare un leggero massaggio della palpebra inferiore verso la radice del naso.
Se nel giro di 24 ore il fenomeno non regredisce o se si nota un importante arrossamento delle palpebre, allora è il caso di rivolgersi al pediatra.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti