Essere Mamma

Come cambia il corpo dopo il parto?

Foto del Profilo
di Laura Pandolfi il
Commenti (0)

Sono poche le donne che dopo il parto hanno una forma smagliante ed un aspetto florido. La gravidanza comporta uno sconvolgimento fisico e ormonale per cui dopo il parto ci si ritrova molto spesso con una pancia ancora rotonda e poco tonica, smagliature sul sedere e sul seno e vene ancora troppo evidenti.

Cercare di ritrovare il proprio corpo così come era prima del parto è un obiettivo immediato, ma bisogna essere coscienti che ci vorrà tempo per riconquistare il rapporto armonico che avevamo con il nostro fisico prima della gravidanza.

Per prima cosa c’è da dire che nelle prime settimane dopo il parto si verificano grandi trasformazioni fisiche:  il seno è estremamente sensibile anche a causa dell’allattamento, il Coccige (l’ultimo osso verso il basso della colonna vertebrale), che durante il parto subisce un’estensione di circa 30 gradi per permettere il passaggio del bambino, comincia a tornare nella sua sede originaria. Inoltre l’utero lentamente riacquista la sua normale posizione e dimensione. C’è da ricordare infatti che, durante la gravidanza, l’aumento della grandezza dell’utero contribuisce allo spostamento del baricentro del corpo e modifica l’assetto della colonna vertebrale. Si noteranno quindi cambiamenti posturali che dovranno essere recuperati nel periodo immediatamente successivo al parto.

Oltre a questi fisiologici cambiamenti, di certo, a dare più fastidio saranno quei chili superflui nei posti sbagliati!

Ma questi rischi possono essere limitati seguendo un’alimentazione sana ed equilibrata già nel periodo della gestazione, dopo la quale, se si seguiranno gli stessi principi alimentari, sarà possibile ritrovare il peso ideale, continuando allo stesso tempo ad allattare senza fatica e senza problemi.

A tal proposito, c’è da smentire il luogo comune secondo cui la madre che allatta debba “mangiare per due”. Si tratta di una cattiva abitudine che, insieme a quella di mangiucchiare tra un pasto e l’altro, provoca spesso molti problemi di peso. Un consiglio può essere quello di mangiare sempre in quantità sufficiente durante il pasto in modo da evitare sensazioni di fame successive ad esso, di bere molto tra un pasto e l’altro e di mangiare un pochino di meno la sera. Da evitare sono soprattutto le diete e i medicinali miracolosi, i quali più funzionano, più vanno a sconvolgere l’equilibrio del vostro organismo.

Nel periodo successivo alla gravidanza è importante far controllare regolarmente lo stato dei denti, la composizione del sangue, la pelle e i capelli. Un dente cariato o delle unghie fragili possono essere il segno di un processo di decalcificazione, mentre la pelle secca indica una carenza di vitamina F.

Insomma, niente di troppo drammatico, basta solo avere un po’ di pazienza, continuare a prendersi cura di se stesse e alcuni piccoli accorgimenti per tornare a avere il pieno controllo del vostro corpo.

Ricordate inoltre che la pratica di esercizi ginnici prima e dopo il parto è una garanzia non solo per il pieno recupero fisico, ma anche per quello psicologico. Essa infatti aiuta ad eliminare le apprensioni per le conseguenze della maternità. Consigliato fin da subito dopo il parto è un quindi un programma di ginnastica post-natale che faciliti il recupero di quella muscolatura che per mesi ha subito uno stress abnorme, iniziando con esercizi di respirazione e che stimolino la circolazione.

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti