Rimanere Incinta

Come avviene il concepimento

Foto del Profilo
di Carla Pistone il
Commenti (0)

Il concepimento è il momento magico che dà inizio a una nuova vita, così importante che in ogni tempo diverse culture gli hanno attribuito un aura di misticismo, magia e  incanto. Secondo l’antica arte taoista del feng shui, per esempio, il concepimento è il momento di confluenza delle energie cosmiche e individuali che fecondano l’ovulo femminile: il Fuoco – l’essenza Yang data dal padre – il Cielo, l’essenza Yang apportata dall’universo, e la Terra, l’archetipo materno in cui queste energie si addentrano per fecondarlo.

 Nel mondo occidentale il momento del concepimento, pur essendo circondato dallo stesso alone meraviglioso, è rivestito da un carattere di pragmaticità che riflette il ritmo di vita più frenetico e l’esigenza di pianificare le fasi della vita in relazione agli spazi da dedicare al lavoro, alla famiglia e all’orologio biologico che scandisce i suoi tempi. Nella progettazione della nostra futura dimensione di mamme e papà diventa quindi importante anche sapere come avviene il concepimento.

 Sia nell’uomo che nella donna gli organi sessuali hanno la funzione di produzione di ormoni sessuali e di cellule sessuali: gli spermatozoi nell’uomo e la cellula uovo nella donna; ma nella donna gli organi sessuali hanno anche una terza funzione: quella di ospitare, proteggere e nutrire il feto nei nove mesi che seguono il concepimento.

 Mentre gli spermatozoi sono sempre disponibili per il concepimento, solo una cellula uovo al mese esce da una delle due ovaie ed entra nella tuba, il canale che collega l’ovaia all’utero, dove può essere fecondato da uno spermatozoo entro uno o due giorni dal suo ingresso. Per questo, quando si cerca un figlio, è molto importante saper individuare i giorni fertili del ciclo mestruale femminile. Se la fecondazione non avviene, l’ovulo muore; ma se incontra una cellula maschile, può avvenire la fecondazione.

 La fecondazione consiste nella penetrazione di uno spermatozoo all’interno della cellula uovo e nella fusione dei due nuclei, maschile e femminile, che formano così una nuova cellula, la prima cellula del nostro bambino. Dopo poche ore dalla fusione dei due nuclei, la nuova cellula va incontro alla fase della segmentazione: la divisione che dà luogo a due nuove cellule, che a loro volta si divideranno ancora e si faranno sempre più minute, fino a formare un piccolo grappolo di cellule, la morula, che nel frattempo si sposta verso la cavità uterina.

 Le fasi dello sviluppo prenatale possono quindi sintetizzarsi in:

  1. Prime due settimane: si compie la fecondazione, e si verifica la migrazione dell’uovo fecondato verso la cavità uterina, la sua segmentazione in più cellule indifferenziate e l’inizio della strutturazione della placenta;
  2. Dal 15° giorno dall’ovulazione alla 12esima settimana: è la fase dell’organogenesi: si formano gli organi principali e si instaura la circolazione sanguigna;
  3. Dalla 12esima settimana alla nascita: si completa la differenziazione e l’accrescimento del feto e dei suoi organi.

 Per favorire il concepimento è utile che entrambi i partners seguano alcune semplici regole, che si possono riassumere nell’adozione di uno stile di vita sano:

  • Mangiare in modo equilibrato e mantenere un peso ideale (né troppo al di sopra, né troppo al di sotto del peso forma) per evitare o limitare l’irregolarità del ciclo mestruale e facilitare l’individuazione dei giorni fertili.
  • In particolare, è importante smettere di fumare, non solo per lei, ma anche per lui: il fumo di sigaretta infatti, oltre ad aumentare il rischio di aborto spontaneo, riduce la mobilità degli spermatozoi e quindi la probabilità che uno di essi raggiunga la cellula uovo nella tuba.
  • Gli uomini dovrebbero anche scegliere con cura lo sport al quale dedicarsi quando vogliono mettere in cantiere un figlio: alcune discipline, come il ciclismo, provocano l’innalzamento del calore a livello dei testicoli danneggiando la qualità dello sperma. Lo stesso rischio proviene dall’indossare indumenti troppo stretti.
  • Curare l’igiene intima è importantissimo per tutti e due, per proteggersi dalle infezioni che possono interferire negativamente con una gravidanza.

Infine, meglio limitare l’assunzione di farmaci, perché possono avere effetti negativi sulla fertilità o essere dannosi per il feto una volta avvenuto il concepimento; donne e uomini però possono assumere acido folico (vitamina B9), sia sotto forma di integratori che mangiando vegetali a foglie verde scuro, perché questo elemento aumenta la fertilità, protegge dagli aborti spontanei e riduce il rischio di malformazioni del feto a livello del sistema nervoso.

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti