Bimbo

CIUCCIO: FORSE NON TUTTI SANNO CHE…

Foto del Profilo
di Stella Ochaa il
Commenti (0)

Ciuccio: sì o no? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questo accessorio per neonati.

IL MATERIALE PIÙ ADATTO PER IL CIUCCIO È…  Ne esistono di due materiali: in caucciù (lattice) e in silicone. Quest’ultimo è maggiormente resistente alla sterilizzazione pertanto è più indicato nei primi mesi di vita del bebè. Tuttavia, essendo il silicone un materiale fragile, sarebbe meglio sostituirlo con un ciuccio in caucciù dai 4-6 mesi in poi, periodo in cui il bambino comincia a mettere i dentini.

LA FORMA MIGLIORE È… In commercio è possibile trovare i ciucci in 3 diverse conformazioni: a goccia, a ciliegina o anatomici. Generalmente ogni bambino sviluppa una propria preferenza per quanto riguarda la forma del succhiotto, tuttavia quello a ciliegia ha una forma più simile al capezzolo della mamma, pertanto è il più adatto ai neonati.

I PRINCIPALI VANTAGGI DEL CIUCCIO SONO… È stato dimostrato che l’utilizzo del ciuccio riduce il rischio di SIDS (sindrome della morte in culla) nei neonati. Inoltre può essere molto utile per tranquillizzare e calmare il bambino in diverse circostanze.

I POSSIBILI RISCHI PER LA SALUTE SONO… Dopo l’anno di vita gli svantaggi di un uso intensivo del ciuccio cominciano ad essere maggiori rispetto ai benefici. Si ritiene che una suzione prolungata potrebbe favorire l’insorgenza di otiti. Inoltre, superati i primi 24 mesi di vita del bambino, l’utilizzo del succhiotto potrebbe essere dannoso per la salute dei denti.

LA FREQUENZA CON CUI DEV’ESSERE SOSTITUITO È… Il ciuccio dev’essere sostituito ogni 2 mesi, o anche prima nel caso si notassero lesioni o tagli sulla tettarella.

IL CIUCCIO DEV’ESSERE PULITO… Fino ai 6 mesi di vita il neonato ha un sistema immunitario ancora immaturo, pertanto si consiglia di sterilizzare il ciuccio quotidianamente. La sterilizzazione può avvenire tramite bollitura o utilizzando le apposite soluzioni disinfettanti. Questa procedura potrà essere effettuata progressivamente con minore frequenza dopo i primi 6 mesi di vita del bambino, fino a lavarlo semplicemente sotto l’acqua corrente.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti