Essere Mamma

Bellezza post parto: come ottenerla

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Bene mamme, il parto è stato lungo e doloroso, o magari breve e privo di sorprese, avete partorito naturalmente o siete dovute ricorrere al cesareo: qualunque sia stata la vostra esperienza, ora quel pancione non c’è più, e al suo posto vi ritrovate con un (o magari due!) pargoletto e un miliardo di cose da fare! Ma diciamoci la verità: siamo donne, e dopo aver visto il nostro corpo trasformarsi tanto (e seppure continuassimo a ripeterci: “è per una buona causa!”), adesso non ci dispiacerebbe tornare a essere quelle di prima… e invece? Spesso ci si ritrova con problemi che prima non ci eravamo nemmeno sognate.Vediamo un po’ quali sono, e come porvi rimedio.

Saranno le poche ore di sonno e il tanto lavoro da fare, saranno le reazioni naturali allo stress a cui siete state sottoposte, ma la stanchezza è davvero un ostacolo alle (molte) attività della giornata. Il consiglio più semplice è quello di assumere del magnesio, sotto forma di integratore oppure consumando i cibi che ne sono ricchi (mandorle, nocciole, fiocchi d’avena, cacao, soia, vegetali verdi, banane per citarne alcuni).

Inoltre, il periodo successivo al parto è caratterizzato da variazioni ormonali che possono avere effetti poco piacevoli, ma per nulla preoccupanti: uno di questi è la perdita abbondante di capelli. Avrete bisogno solo di un po’ di pazienza, e poi tutto tornerà come prima, ma per non peggiorare la situazione potete adottare qualche accorgimento: per esempio evitate di usare uno shampoo aggressivo ed evitate di tingerli (le tinte poi sono sconsigliate durante l’allattamento). Potete invece trovare un parziale rimedio in questa soluzione naturalissima: assumete semi di miglio, un cereale ricco di minerali che avrà un effetto nutriente sui capelli, unghie e pelle. Se non ne amate il sapore, potete comprare dei preparati fatti con olio di miglio che trovate facilmente in commercio.

Ma ora veniamo al punto dolente: pancia e seno. Sono due delle parti del corpo più sottoposte a cambiamenti negli ultimi 9 mesi, e le modifiche del vostro corpo hanno portato un rilassamento muscolare e della pelle di queste zone a cui ora trovate difficile porre rimedio. Per quanto riguarda la pelle, sarà necessario avere pazienza e costanza, e idratarla e nutrirla al meglio con oli, gel, creme e lozioni. La pelle risulterà più elastica e avrà un aspetto migliore, e voi vi sentirete più in pace con voi stesse.

Di grande aiuto, anche per il seno, sono le spugnature o le docce che alternano l’uso di acqua fredda e calda: in questo modo stimolerete i vasi sanguigni a contrarsi e dilatarsi, migliorando la circolazione periferica e ossigenare meglio la pelle.

Infine, il consiglio è quello di trovare qualche spazio nella giornata per un po’ di ginnastica: per la pancia ovviamente i migliori sono i piegamenti sugli addominali, ma attenzione a non cercare di volere tutto e subito. Ci vorrà del tempo, ed è per questo che la pazienza deve esservi amica: la ginnastica va fatta con calma, in modo regolare e progressivo (cioè all’inizio sarà più blanda, poi man mano intensificate difficoltà e durata). I primi mesi dopo il parto accontentatevi di una sana passeggiata o, se vi piace, una bella nuotata: i veri e propri addominali lasciateli per quando saranno passati un paio di mesi (soprattutto se avete subito un cesareo). Per un seno più sodo, oltre alle spugnature fredde, potrete anche fare il tipico esercizio che aiuta a rassodare questa parte del corpo: con le mani giunte davanti al naso, premete con forza i palmi uno contro l’altro e poi rilassate di nuovo, per tre serie da 10-15 ripetizioni.

Solo una volta terminato l’allattamento, potrete pensare a una dieta dimagrante (meglio su consiglio del medico) se c’è ancora qualche chiletto di troppo che non se ne vuole andare e che proprio non sopportate!

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA
Piace a 1 persona.

Commenti

commenti