Bimbo

I bebè nati col parto naturale sono più intelligenti!

Foto del Profilo
di Stefania Roin il
Commenti (0)

Parto naturale o parto cesareo? Medici e ostetriche insistono sui maggiori vantaggi di un parto naturale, ma se siete delle future mamme terrorizzate dal pensiero del dolore del parto e credete che un parto cesareo sia più soft…le ragioni per vincere la paura sono molte e tutte estremamente valide.

Una prima ragione viene dall’esperienza di chi è già diventata mamma: ognuna vi dirà che il parto è dolorosissimo, ma che si tratta di un male per così dire “dimenticone”: non appena stringerete il vostro piccolo tra le braccia ogni sofferenza sarà completamente ( o quasi..) cancellata dalla memoria. Se convincervi, però, non bastano le parole delle colleghe mamme, potreste dare retta al Dott. Stefano Bianchi, direttore dell’unità di ginecologia e ostetricia dell’Ospedale San Giuseppe di Milano e professore associato all’Università di Milano, uno tra i tanti esperti che si schierano a completo favore del parto naturale contro il cesareo.

Il Dott. Bianchi spiega come la mamma abbia una ripresa più rapida dopo un parto naturale, tale da permetterle di dedicarsi al suo bambino sin dai suoi primissimi giorni di vita. E non è solo questo: dopo un primo parto naturale, i parti successivi hanno un rischio di complicanze inferiore, inoltre, i futuri papà possono assistere alla nascita del loro bambino, cosa che durante un cesareo è più unica che rara! C’è, poi, un altro elemento che, sono certa, vi spingerà, se la vostra gravidanza evolverà in modo positivo, a voler partorire naturalmente: i bebè nati col parto naturale sono più intelligenti!

Lo spiega uno studio dell’Università di Yale – pubblicato sulla rivista Plos One – secondo il quale il parto naturale, a differenza del cesareo, favorirebbe la produzione della proteina Ucp2 presente nell’ippocampo, regione capace di controllare la memoria a breve e a lungo termine. I ricercatori hanno scoperto la produzione di tale molecola sarebbe più abbondante dopo un parto naturale, rispetto ai casi di parto cesareo, quasi come se una sorta di “ interruttore biologico per la sua produzione” venisse innescato da un antica procedura evolutiva.

Riferiscono i medici :“abbiamo scoperto che i bambini nati naturalmente innescano l’espressione della Ucp2 nei neuroni situati nella regione cerebrale dell’ippocampo. Questa funzione si è avviata in misura minore nei nati con cesareo”. Ovviamente la ricerca va di pari passo con una forte critica all’eccessivo ricorso al cesareo diffusosi negli ultimi anni: “Il continuo aumento dei parti cesarei – affermano i ricercatori – potrebbe avere un inaspettato effetto permanente sullo sviluppo e sul funzionamento del cervello degli umani”.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti