Bimbo

Bambini e sport : la danza

Foto del Profilo
di Veronica Guin il
Commenti (0)

Iniziare a praticare sport sin da piccoli è sicuramente un’abitudine positiva e che aiuta a temprare i bambini, sia nel fisico che nel carattere, iniziando ad imparare i valori dell’impegno, del sacrificio e della disciplina. Tra le attività sportive più complete c’è sicuramente la danza classica che aiuta a sviluppare i muscoli in modo armonioso, a tonificare, corregge la postura e insegna l’autodisciplina, ideale non solo per le femmine, ma anche per i maschi.

Per le bambine e i bambini più piccoli, dai 3 ai 6 anni, è possibile iniziare con la danza propedeutica che aiuta a prendere confidenza con il proprio corpo. E’ una disciplina che favorisce lo sviluppo psicofisico del bambino e prepara il corpo a quello che poi sarà il vero e proprio studio della danza.

Gli esercizi vengono svolti in un’atmosfera ludica e rilassata, con oggetti e musiche che stimolino l’attenzione e il divertimento del bambino. Durante queste lezioni, i bambini imparano a socializzare con gli altri e iniziano a prendere confidenza con la musica e scoprono i movimenti che il proprio corpo è in grado di fare. L’obiettivo della danza propedeutica è sviluppare le potenzialità di ogni bambino, stimolare le abilità motorie e creative assecondandone la naturale tendenza al movimento.

Alla base di tutto il percorso d’apprendimento vi sono: la postura e l’allineamento corporeo, l’ equilibrio e l’aplomb o stabilità. Gli esercizi sono molto semplici, a volte si tratta semplicemente di compiere delle camminate all’interno della sala di danza, cambiando al comando dell’insegnante, l’altezza, lo stile e l’andamento delle camminata: gambe tese, gambe piegate, in punta di piedi o sui talloni, più lenta o più veloce. Altri esercizi possono essere: imitare i versi e le camminate degli animali oppure l’insegnante lascia andare la musica e permette al bambino di esprimersi liberamente con essa a patto che, una volta stoppata la musica, rimanga immobile nella posizione in cui era, fino a che non riparte la musica.

Per le bambini e i bambini che poi vorranno proseguire nello studio della danza, è consigliato iniziare dalla base, ovvero la tecnica classica, che fornirà al bambino la giusta impostazione che poi gli permetterà di evolversi nello stile artistico che più preferisce come jazz, contemporaneo, acrobatico o hip-hop. È molto importante affidarsi a scuole riconosciute e ad insegnanti affidabili perché tanti sono i benefici della danza insegnata in modo corretto, così come tanti sono i danni che potrebbe causare alla spina dorsale e alle articolazioni se insegnata senza cognizione di causa. Prima di scegliere una scuola di danza, andate sempre a visitarla di persona per accertarvi che le stanze e gli spazi siano adeguati e ben tenuti e controllate sempre gli attestati riconosciuti alla scuola e alle insegnanti. Una buona scuola di danza è sicuramente un buon investimento per lo sviluppo psicofisico dei vostri bambini che impareranno un disciplina seria e difficile che aiuterà moltissimo a sviluppare il loro corpo e il loro carattere. 

Loading...
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti