Speciale Natale

Andiamo a trovare Babbo Natale: ecco tutte le sue dimore italiane

Foto del Profilo
di Daniela Bottarelli il
Commenti (0)

Volete andare a trovare Babbo Natale? Perfetto! Ecco l’elenco delle sue dimore, sparse in tutta Italia!

Casa di Babbo Natale, Riva del Garda (Tn) Fra le altre attrazioni vanta la Stanza dei racconti, dove a narrare le fiabe è proprio Santa Klaus in persona, e l’Officina degli Elfi, dove impera il fai-da-te e i bambini sono chiamati a dare il loro contributo con colla, forbici, matite colorate e fogli, per realizzare decori e disegni bellissimi. Info su www.casadibabbonataleriva.it.

Santa Claus Village, Napoli Da quest’anno il villaggio di Babbo Natale è ospitato all’interno della Mostra d’Oltremare. Oltre all’immancabile Ufficio postale, non mancano la Fabbrica, dove incontrare un mondo di giochi, fra passato e presente; il Grande Archivio, per scoprire se il bimbo è stato buono o cattivo durante l’anno; la Scuola di guida artica, dove imparare a manovrare una slitta; e la Camera del Grande Vecchio, dove curiosare fra i suoi cassetti e gli armadi.

La Casa di Babbo Natale, Montecatini Terme Santa Klaus si è insediato nel Castello delle Terme Tamerici, in un luogo davvero splendido. Oltre all’incontro con il Grande Vecchio, sarà possibile conoscere tutto sulla storia di Pinocchio: ci penserà proprio Babbo Natali a portarti a Collodi, dov’è nato il celeberrimo burattino e dove le favole non finiscono mai.

La Casa bergamasca di Babbo Natale, Gandino (Bg) La dimora dove incontrare Santa Klaus in Val Seriana riapre nei pomeriggi di sabato e domenica, a partire dal 21 novembre. Qui i bambini potranno consegnare la letterina direttamente nelle sue mani: che emozione!

Villaggio di Babbo Natale, Rivoli (To) Composto da casete di legno con attività e servizi di animazione. Non mancano un mercatino, la pista di pattinaggio su ghiaccio e naturalmente la dimora di Santa Klaus, che accoglie tutti i bambini.

Magico Paese di Natale, Castel Govone (Cn) Un mercatino di oltre 70 baite lungo il percorso del viale del Castello, monumento che è patrimonio dell’Umanità per l’Unesco. E poi laboratori culinari e assaggini della gastronomia locale, danze, musiche, spettacoli e, ovviamente, la casa caldissima di Babbo Natale.

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti