Alimentazione

Alterno pappe a poppate gradualmente o no?

Foto del Profilo
di Cinzia Caserio il
Commenti (0)

Vostro figlio sta crescendo e vi chiedete qual è il momento giusto per fargli assaggiare i primi alimenti. Lo svezzamento, cioè il passaggio dal latte materno al cibo, deve essere lento e graduale. Si inizia verso i 5-6 mesi con le prime pappe e si continua fino al primo anno di vita, alternando sempre qualche poppata per abituare il piccolo alla nuova situazione.

svezzamento-come-fare

Si tratta di una fase decisiva nella crescita di vostro figlio, da non sottovalutare sia per l’impatto psicologico, sia per le allergie che possono insorgere. Reazioni tipiche al cibo nei bambini di questa età si verificano a livello della pelle o intestinale. Dermatite, orticaria, diarrea, stitichezza o coliche sono segnali che devono indurre a procedere ancor più gradualmente con lo svezzamento. Il fisico dei neonati infatti non ha ancora sviluppato abbastanza difese e potrebbe reagire negativamente alla nuova alimentazione. Perciò il cibo deve essere scelto con cura e va accompagnato al latte materno fino ai dodici mesi d’età.

Anche l’igiene riveste un ruolo di primaria importanza. Come comportarsi allora? Tenete presente che le prime pappe sono dei semplici assaggi, utili al bambino per abituarsi a nuovi sapori e anche alla presenza intrusiva del cucchiaio. Non c’è una regola prestabilita, ma si consiglia di iniziare lo svezzamento con una sola pappa al giorno, ad esempio a pranzo, che va a sostituire la poppata. Si prosegue rimpiazzando a poco a poco il latte con il cibo. Proponete al piccolo un solo alimento per volta e in minima quantità.

Tra il cibo e le poppate non va dimenticata l’introduzione dell’acqua nella dieta di vostro figlio, che, almeno nei primi mesi, deve rispettare alcuni parametri. Il residuo fisso deve essere inferiore a 50 mg/l, i nitrati non possono superare i 10 mg/l e il sodio i 20 mg/l. È importante saper alternare nel modo giusto cibo e poppate perché il rapporto che vostro figlio instaura col cibo in questa fase inciderà sulla sua vita futura, in particolare sullo sviluppo della personalità.

Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti