Essere Mamma

Allattare con il caldo: 4 consigli utili

Foto del Profilo
di Stella Ochaa il
Commenti (0)

Il caldo e l’afa estiva possono rendere l’allattamento al seno meno piacevole del solito. Ecco 4 consigli utili per vivere serenamente il momento della poppata durante le calde giornate d’estate.

Le elevate temperature estive, talvolta, rischiano di rovinare il momento della poppata: afa, sudorazione eccessiva e arsura possono tormentare mamma e bambino, rendendo il contatto pelle contro pelle meno piacevole del solito. Cosa possiamo fare, quindi, per difenderci dal caldo mentre allattiamo?

  1. BERE TANTO E SPESSO DURANTE LA GIORNATA. Il caldo estivo e l’allattamento rendono fondamentale l’assunzione di molta acqua. È importante sorseggiare anche quando non si percepisce ancora la sensazione di sete poiché lo stimolo vero e proprio arriva quando l’organismo è già in fase di disidratazione. Acqua, tè e tisane, succhi di frutta e limonate sono l’ideale per mantenere la giusta idratazione e favorire la produzione di latte materno.
  2. ABBIGLIAMENTO FRESCO E COMODO. Durante la poppata, così come anche durante l’arco della giornata, è importante indossare indumenti freschi e comodi per affrontare meglio il caldo estivo. La mamma dovrebbe indossare reggiseni leggeri, top o t-shirt in cotone; mentre per il bimbo si consigliano i classici body di cotone a mezza manica o smanicati in grado di asciugare il sudore e, contemporaneamente, proteggere il piccolo da eventuali colpi d’aria.
  3. LUOGHI OMBREGGIATI E VENTILATI. In questa stagione potreste riscoprire il piacere di allattare all’aperto, magari in un luogo tranquillo e immerso nella natura. In riva al mare, su un prato in montagna o nel fresco della pineta, scegliete un luogo appartato, lontano da occhi indiscreti e ombreggiato per la poppata. Se in casa avete l’aria condizionata potete farne uso senza problemi, l’importante è seguire alcune regole di buon senso: evitate di dirigere il getto d’aria fredda verso di voi ed impostate il termostato intorno ai 25 gradi e mai ad una temperatura più bassa.
  4. ALLATTAMENTO A RICHIESTA. Nelle giornate più calde il bebè potrebbe richiedere di essere allattato più spesso del solito. Non ignorate il suo bisogno di bere e idratarsi. Cercate, piuttosto, di attaccarlo al seno ogni qualvolta il piccolo manifesti questa esigenza. Preferite poppate più brevi e frequenti tenendo presente che il primo latte che fuoriesce da ogni poppata è più liquido, perciò più adatto a reintegrare i fluidi persi con il caldo e la sudorazione.
Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti