Non rimango incinta

Aborto spontaneo ripetuto: scoperte le cause

Foto del Profilo
di Valeria Notaro il
Commenti (0)

L’aborto spontaneo è un dramma molto comune e colpisce molte donne, a subire un aborto spontaneo sono circa una donna ogni 100 che prova a concepire.

Ma una buona notizia arriva dall’Università di Warwick, secondo uno studio effettuato da un team di ricercatori dell’università, infatti, l’aborto spontaneo potrebbe avere delle spiegazioni scientifiche e quindi delle specifiche cause, questa notizia è molto utile per far ritrovare la speranza in chi ha già sofferto di aborto spontaneo ripetuto, definito così quando si verifica tre o più volte consecutivamente.

Secondo gli scienziati di questa prestigiosa università la causa degli aborti spontanei ripetuti potrebbe essere una carenza di cellule staminali nella membrana che riveste l’utero.

I ricercatori sono arrivati a questa conclusione studiando e analizzando i campioni di tessuto che 183 pazienti, in cura presso la Implantation Research Clinic di Coventry, hanno donato per la ricerca.

Questa carenza di cellule staminali, potrebbe provocare un invecchiamento precoce dell’utero che quindi non sarebbe più in grado di sopportare una gravidanza.

Fatta questa scoperta, quindi, sarà ora possibile trovare una soluzione per prevenire gli aborti spontanei ripetuti. Gli obiettivi sono due, migliorare la funzionalità delle cellule staminali e procedere poi a uno screening che riesca a identificare le donne che rischiano di subire aborti spontanei ripetuti, in modo da evitare che ciò succeda, così come dichiara uno degli scienziati autori della ricerca James Bronsens: “Potrebbe essere l’unico modo per impedire gli aborti, in questi casi”.

 

 

Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti