Gravidanza

5 pensieri positivi per combattere la nausea in gravidanza

Foto del Profilo
di Michela Gregoris il
Commenti (0)

Se hai provato rimedi naturali, medicina alternativa, cibi più o meno gustosi cercando di capire come combattere la nausea in gravidanza, ma ancora non hai trovato la soluzione che fa per te, allora forse devi provare con il pensiero positivo.

Diciamo che a un certo punto bisogna rassegnarsi, se le nausee mattutine proprio non sembrano voler passare sarà il caso di imparare a convivere col disturbo più comune tra le donne incinte.

Ecco allora 5 pensieri positivi per combattere la nausea in gravidanza:

  1. Pensa che la nausea è un segno che il tuo bambino è in salute e sta crescendo. Le nausee non sono altro che il segnale dei cambiamenti ormonali della gravidanza, dei cambiamenti che stanno avvenendo nel tuo corpo: è tutto nella norma. Questo non significa che quando passano le nausee mattutine allora il bambino inizi a star male, che stia succedendo qualcosa di negativo, ma il fatto che la nausea sia una normale conseguenza della gravidanza dovrebbe aiutarti a pensare positivo: il tuo bambino sta crescendo come dovrebbe!
  2. Pensa a cosa accade dopo il parto: ora stai male ma per una causa più che buona! Immaginare il futuro, il momento in cui terrai per la prima volta in braccio il tuo bambino e lo attaccherai al tuo seno ti farà sicuramente affrontare le giornate con positività.
  3. Cerca di ricordare che nella stragrande maggioranza dei casi la nausea è un disturbo che riguarda solo il primo trimestre di gravidanza e, quindi, potrai dirle addio molto presto: un giorno di punto in bianco non ne soffrirai più e inizierà il trimestre più bello della gestazione, quello in cui ti sentirai rinata e piena di nuova energia.
  4. Prediligi i cibi che ti fanno sentire meglio e lascia perdere quelli di cui non sopporti nemmeno l’odore: in questo momento, a meno di particolari problemi e indicazioni del tuo medico, non serve che ti preoccupi troppo di mantenere la linea, l’importante è fare comunque il più possibile una dieta bilanciata. Negli altri due trimestri avrai modo di recuperare dove hai sgarrato, ma adesso cerca di consumare gli alimenti che ti fanno stare meglio.
  5. Cerca di riposare più che puoi: questo è un ottimo antidoto alla nausea. Prendi le cose con calma, fatti aiutare e coccolare nei momenti più difficili ed eventualmente, se ne senti la necessità, prenditi qualche giorno di pausa dal lavoro. 
Loading...
Bio
Ultimi Post
Foto del Profilo
Hai trovato utile questo articolo?
VOTA

Commenti

commenti